spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per la categoria ‘Buongiorno’

Giornata Internazionale della Pace


La pace deve essere sempre il fine: pace perseguita e difesa in ogni circostanza. Non ripetiamo il passato, un passato di violenza e distruzione. Immettiamoci nell’erto e difficile sentiero della pace, il solo sentiero che si adatti alla dignità umana, l’unico che conduca verso il vero compimento del destino dell’uomo, il solo che guidi verso il futuro in cui l’equità, la giustizia e la solidarietà sono realtà e non soltanto dei sogni lontani.

(San Giovanni Paolo II)

Annunci

Fare il bene senza amore


Vi sono delle persone alle quali il diavolo non impedisce di fare il bene,
perché il bene che fanno gli serve per ingannarle.

(Louis Lallemant)

Fare il bene senza amore, non fa di te una persona migliore.

L’amore è una scintilla?


Non pensiamo che l’amore sia una cosa che brilla, ma una cosa che consuma; pensiamo che fare tutte le piccole cose per Dio ce lo fa amare altrettanto che il compiere grandi azioni.

(Madeleine Delbrêl)

Bellissimo… questo pensiero di Madeleine è così profondo che fa capire in pieno il senso dell’amore.

Il Santo degli studenti


Quando ti metti a studiare o a scrivere ripeti: Signor tu lo Spirito sei e io la tromba. Ma senza lo Fiato Tuo nulla rimbomba.

(San Giuseppe da Copertino)

 

O san Giuseppe da Copertino,
amico degli studenti e protettore degli esaminandi,
vengo ad implorare da te il tuo aiuto.
Tu sai, per tua personale esperienza,
quanta ansietà accompagni l’impegno dello studio
(degli esami) e quanto facili siano il pericolo
dello smarrimento intellettuale e dello scoraggiamento.
Tu che fosti assistito prodigiosamente da Dio
negli studi e negli esami
per l’ammissione agli Ordini sacri,
chiedi al Signore
luce per la mia mente e forza per la mia volontà.
Tu che sperimentasti tanto concretamente
l’aiuto materno della Madonna,
Madre della speranza,
pregala per me,
perché possa superare facilmente
tutte le difficoltà negli studi e negli esami.
Amen.

Se vuoi vivere la vita


Se vuoi vivere la vita
stupisciti dell’esistenza in se,
dedicati all’ascolto, alle relazioni
cerca di trovar tempo
per contemplare e sognare.

(Enzo Bianchi)

Se vuoi vivere la vita, non aspettare che succeda qualcosa di straordinario, inizia da subito, perché di straordinario ci sei già tu!

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (B)


Il mondo si salva con l’Amore

Vangelo di oggi (Mc 8,27-35)

In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?». Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono Elìa e altri uno dei profeti». Ed egli domandava loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Pietro gli rispose: «Tu sei il Cristo». E ordinò loro severamente di non parlare di lui ad alcuno. E cominciò a insegnare loro che il Figlio dell’uomo doveva soffrire molto, ed essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e, dopo tre giorni, risorgere. Faceva questo discorso apertamente. Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo. Ma egli, voltatosi e guardando i suoi discepoli, rimproverò Pietro e disse: «Va’ dietro a me, Satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini». Convocata la folla insieme ai suoi discepoli, disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà».

Gesù oggi fa una lezione d’amore… non è venuto a raccontarci la favola del Salvatore che con una bacchetta magica salva il mondo.

Il mondo si salva con l’Amore!

E l’Amore quello vero, quello che si dona è gioia e fatica!

Se mancano questi due elementi essenziali… se non comprendiamo questo allora come Pietro siamo chiamati a tornare dietro a Gesù, dobbiamo tornare ad essere discepoli, a seguire i suoi passi… solo così comprenderemo che l’amore è fatica e sacrificio.

Una fatica però che porta frutto!

Molte volte invece ci affatichiamo per cose inutili, anche i nostri pensieri negativi appesantiscono la nostra vita.

Gesù chiede avete capito davvero chi sono? Io sono l’Amore! E l’Amore è dono totale!

Se volete avere salva la vita: Amate! È l’unico modo di esistere per sempre!

Santa Maria Addolorata


Per tutte le mamme sofferenti, sentano la vicinanza della mamma del cielo.

Stabat Mater

La Madre addolorata stava
in lacrime presso la Croce
mentre pendeva il Figlio.
E il suo animo gemente,
contristato e dolente
era trafitto da una spada.
Oh, quanto triste e afflitta
fu la benedetta
Madre dell’Unigenito!
Come si rattristava, si doleva
la Pia Madre vedendo
le pene del celebre Figlio!
Chi non piangerebbe
al vedere la Madre di Cristo
in tanto supplizio?
Chi non si rattristerebbe
al contemplare la pia Madre
dolente accanto al Figlio?
A causa dei peccati del suo popolo
Ella vide Gesù nei tormenti,
sottoposto ai flagelli.
Vide il suo dolce Figlio
che moriva abbandonato
mentre esalava lo spirito.
Oh, Madre, fonte d’amore,
fammi provare lo stesso dolore
perché possa piangere con te.
Fa’ che il mio cuore arda
nell’amare Cristo Dio
per fare cosa a lui gradita.
Santa Madre, fai questo:
imprimi le piaghe del tuo Figlio crocifisso
fortemente nel mio cuore.
Del tuo figlio ferito
che si è degnato di patire per me,
dividi con me le pene.
Fammi piangere intensamente con te,
condividendo il dolore del Crocifisso,
finché io vivrò.
Accanto alla Croce desidero stare con te,
in tua compagnia,
nel compianto.
O Vergine gloriosa fra le vergini
non essere aspra con me,
fammi piangere con te.
Fa’ che io porti la morte di Cristo,
fammi avere parte alla sua passione
e fammi ricordare delle sue piaghe.
Fa’ che sia ferito delle sue ferite,
che mi inebri della Croce
e del sangue del tuo Figlio.
Che io non sia bruciato dalle fiamme,
che io sia, o Vergine, da te difeso
nel giorno del giudizio.
Fa’ che io sia protetto dalla Croce,
che io sia fortificato dalla morte di Cristo,
consolato dalla grazia.
E quando il mio corpo morirà
fa’ che all’anima sia data
la gloria del Paradiso.

Amen.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: