spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per la categoria ‘Buongiorno’

Domenica di Pentecoste (B)


Vieni Santo Spirito, accendi il fuoco del tuo amore

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati (5,16-25)

Fratelli, camminate secondo lo Spirito e non sarete portati a soddisfare il desiderio della carne. La carne infatti ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; queste cose si oppongono a vicenda, sicché voi non fate quello che vorreste.
Ma se vi lasciate guidare dallo Spirito, non siete sotto la Legge. Del resto sono ben note le opere della carne: fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze, orge e cose del genere. Riguardo a queste cose vi preavviso, come già ho detto: chi le compie non erediterà il regno di Dio. Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, magnanimità, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c’è Legge.
Quelli che sono di Cristo Gesù hanno crocifisso la carne con le sue passioni e i suoi desideri. Perciò se viviamo dello Spirito, camminiamo anche secondo lo Spirito.

Dal Vangelo di oggi (Gv 15,26-27; 16,12-15)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.
Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

 

L’apertura allo Spirito di Dio può generare tra la gente comune livelli impressionanti di zelo e di amore gratuito per il prossimo.

(Paul Josef Cordes)

 

La potenza dello Spirito ci rende possibile l’amore verso gli altri.

 

Sequenza

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sórdido,
bagna ciò che è árido,
sana ciò che sánguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò che è sviato.

Dona ai tuoi fedeli,
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.

Annunci

Maschere


Nessun uomo può, per un tempo considerevole, portare una faccia per sé e un’altra per la moltitudine, senza infine confonderle e non sapere piú quale delle due sia la vera.

(Nathaniel Hawthorne)

 

A forza di indossare maschere per piacere alla gente, c’è chi non riconosce più quale sia il suo vero volto.

Dio è amore essenziale


Il 18 maggio del 1986 Papa Giovanni Paolo II pubblica l’enciclica Dominum et Vivificantem… parla dello Spirito Santo nella vita della Chiesa e del mondo. Ci prepariamo alla vicina Pentecoste con il numero 10 di questa enciclica:

Nella sua vita intima Dio «è amore», amore essenziale, comune alle tre divine Persone: amore personale è lo Spirito Santo, come Spirito del Padre e del Figlio. Per questo, egli «scruta le profondità di Dio», come amore-dono increato. Si può dire che nello Spirito Santo la vita intima del Dio uno e trino si fa tutta dono, scambio di reciproco amore tra le divine Persone, e che per lo Spirito Santo Dio «esiste» a modo di dono. È lo Spirito Santo l’espressione personale di un tale donarsi, di questo essere-amore. È Persona-amore. È Persona-dono. Abbiamo qui una ricchezza insondabile della realtà e un approfondimento ineffabile del concetto di persona in Dio, che solo la Rivelazione ci fa conoscere. Al tempo stesso, lo Spirito Santo, in quanto consostanziale al Padre e al Figlio nella divinità, è amore e dono (increato), da cui deriva come da fonte (fons vivus) ogni elargizione nei riguardi delle creature (dono creato): la donazione dell’esistenza a tutte le cose mediante la creazione. La donazione della grazia agli uomini mediante l’intera economia della salvezza. Come scrive l’apostolo Paolo: «L’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo, che ci è stato dato».

Sante catechiste


Oggi la Chiesa fa memoria di Madre Giulia Salzano, fondatrice delle Suore Catechiste del Sacro Cuore.

Farò catechismo, finché avrò un fil di vita.

(Madre Giulia)

Conosco tante brave persone, che hanno speso la vita, per annunciare il Vangelo ai più piccoli… Ancora adesso molte si impegnano per questo.

Voglio ringraziare di cuore tutti coloro che si impegnano per questo servizio indispensabile a favore delle nostre comunità.

Un pensiero anche alla mia catechista Mirella che ora mi guarda dal cielo…

Sto cercando la felicità


Oggi è il compleanno di una delle regine della canzone italiana.
Un piccolo omaggio a lei, condividendo una frase di una delle sue tante canzoni.

Sto cercando la felicità, e la incontro nella tua vita.
(Laura Pausini)

Il segreto della felicità è incontrarla nell’amare qualcun’ altro.

Vivere più semplicemente


Occorre vivere
più semplicemente
per permettere agli altri
semplicemente di vivere

(E.F.Shumacher)

Una vita semplice evita complicazioni nel rapporto con gli altri.

Ho visto l’amore vincere


Nell’olimpo del rhythm and blues, che ha dominato la scena negli anni Cinquanta, c’è sicuramente Riley B. King, nato a Itta Bena, nel Mississippi e conosciuto con il nome d’arte di B.B. King.

Oggi nell’anniversario della sua morte (14 maggio 2015) voglio ricordarlo con una sua intervista e una strofa della canzone “When Love Comes to Town”.

Gli U2 vennero nel mio camerino dopo un concerto a Dublino. Persone semplici, immediate, senza la spocchia delle rockstar. Chiesi a Bono se aveva voglia di scrivermi una canzone. Mi disse subito di sì. Un anno dopo si fece vivo e mi chiese di suonare con il mio gruppo, prima di loro, in un concerto nel Texas. Ci incontrammo e mi spiegò che i nostri stili avrebbero potuto fondersi in una canzone che aveva scritto, “When Love Comes to Town”. Parlava della crocifissione di Gesù. Brano bello, solido, intenso. Io, che cantavo gospel da ragazzino nella chiesa del mio paese, sono rimasto molto religioso. Un’altra cosa che mi unisce a Bono.

(B.B. King)

Io ero là quando hanno crocifisso il mio Signore
Io tenevo il fodero quando il soldato ha estratto la spada
Io ho lanciato il dado quando hanno perforato il suo fianco
Ma ho visto l’amore vincere la grande spartizione

( da… When Love Comes to Town)

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: