spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Stabat Mater’

Santa Maria Addolorata


Per tutte le mamme sofferenti, sentano la vicinanza della mamma del cielo.

Stabat Mater

La Madre addolorata stava
in lacrime presso la Croce
mentre pendeva il Figlio.
E il suo animo gemente,
contristato e dolente
era trafitto da una spada.
Oh, quanto triste e afflitta
fu la benedetta
Madre dell’Unigenito!
Come si rattristava, si doleva
la Pia Madre vedendo
le pene del celebre Figlio!
Chi non piangerebbe
al vedere la Madre di Cristo
in tanto supplizio?
Chi non si rattristerebbe
al contemplare la pia Madre
dolente accanto al Figlio?
A causa dei peccati del suo popolo
Ella vide Gesù nei tormenti,
sottoposto ai flagelli.
Vide il suo dolce Figlio
che moriva abbandonato
mentre esalava lo spirito.
Oh, Madre, fonte d’amore,
fammi provare lo stesso dolore
perché possa piangere con te.
Fa’ che il mio cuore arda
nell’amare Cristo Dio
per fare cosa a lui gradita.
Santa Madre, fai questo:
imprimi le piaghe del tuo Figlio crocifisso
fortemente nel mio cuore.
Del tuo figlio ferito
che si è degnato di patire per me,
dividi con me le pene.
Fammi piangere intensamente con te,
condividendo il dolore del Crocifisso,
finché io vivrò.
Accanto alla Croce desidero stare con te,
in tua compagnia,
nel compianto.
O Vergine gloriosa fra le vergini
non essere aspra con me,
fammi piangere con te.
Fa’ che io porti la morte di Cristo,
fammi avere parte alla sua passione
e fammi ricordare delle sue piaghe.
Fa’ che sia ferito delle sue ferite,
che mi inebri della Croce
e del sangue del tuo Figlio.
Che io non sia bruciato dalle fiamme,
che io sia, o Vergine, da te difeso
nel giorno del giudizio.
Fa’ che io sia protetto dalla Croce,
che io sia fortificato dalla morte di Cristo,
consolato dalla grazia.
E quando il mio corpo morirà
fa’ che all’anima sia data
la gloria del Paradiso.

Amen.

Annunci

Venerdì Santo


Stabat Mater

Santa Maria, donna di frontiera, noi siamo affascinati da questa tua collocazione che ti vede, nella storia della salvezza, perennemente sulle linee di confine, tutta tesa non a separare, ma a congiungere mondi diversi che si confrontano.

(don Tonino Bello)

Mentre tutti scappavano per paura della morte, tu contemplandola nel volto di tuo Figlio hai voluto essere mamma fino all’ultimo, e invece del buio quel volto preparava per te una luce radiosa pronta a penetrare quelle ferite del tuo cuore che ti eri procurata stando al tuo posto, presso la croce, dove tuo figlio e molti tuoi figli sono inchiodati.

Grazie Maria perché se dovessimo sperimentare la fatica della croce, sappiamo che tu sarai lì e non ci lascerai mai soli nella sofferenza.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: