spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Santa Lucia’

Santa Lucia


Quando arrivano le tenebre, il Signore non fa mai mancare la Sua luce.
Oggi giorno di poca luce, viene illuminato dalla splendente figura di Santa Lucia!
Colei che scese nelle buie catacombe, per essere luce a coloro che disumanamente le abitavano.

O gloriosa Santa Lucia,
Tu che hai vissuto la dura esperienza della persecuzione,
ottieni dal Signore, di allontanare dal cuore degli uomini
ogni proposito di violenza e di vendetta.
Dona consolazione ai nostri fratelli ammalati
che con la loro malattia condividono
l’esperienza della passione del Cristo.
Fa che i giovani, vedano in te,
che ti sei offerta interamente al Signore,
il modello di una fede che dà orientamento a tutta la vita.
Oh vergine martire,
il festeggiare la tua nascita al cielo,
sia per noi e per la nostra storia di ogni giorno,
un evento di grazia, di operosa carità fraterna,
di speranza più viva e di una fede più autentica. Amen

Santa Lucia

La vergine e martire Lucia è una delle figure più care alla devozione cristiana. Come ricorda il Messale Romano è una delle sette donne menzionate nel Canone Romano. Vissuta a Siracusa, sarebbe morta martire sotto la persecuzione di Diocleziano (intorno all’anno 304). Gli atti del suo martirio raccontano di torture atroci inflittele dal prefetto Pascasio, che non voleva piegarsi ai segni straordinari che attraverso di lei Dio stava mostrando. Proprio nelle catacombe di Siracusa, le più estese al mondo dopo quelle di Roma, è stata ritrovata un’epigrafe marmorea del IV secolo che è la testimonianza più antica del culto di Lucia. Una devozione diffusasi molto rapidamente: già nel 384 sant’Orso le dedicava una chiesa a Ravenna, papa Onorio I poco dopo un’altra a Roma. Oggi in tutto il mondo si trovano reliquie di Lucia e opere d’arte a lei ispirate.

Lucia ci dice che la vita è fatta per essere donata. Lei ha vissuto questo nella forma estrema del martirio, ma il valore del dono di sé è universale: è il segreto della vera felicità. L’uomo non si realizza pienamente nell’avere e neppure nel fare; si realizza nell’amare, cioè nel donarsi. E questo può essere inteso anche come il segreto del nome “Lucia”: una persona è “luminosa” nella misura in cui è un dono per gli altri. E ogni persona, in realtà, lo è, è un dono prezioso.

(Papa Francesco)

Santa Lucia, prega per noi.

Santa Lucia


Santa Lucia diffondeva la luce dei suoi occhi sulla lunga notte del solstizio.

(Martirologio Romano)

Oggi lasciamo che Santa Lucia illumini il nostro cammino verso la notte di Natale, donaci occhi per scorgere la luce in mezzo alle tenebre della vita.

Anche se si allunga la notte, con te Lucia, le tenebre non fanno paura. Tu luce luminosa che hai scelto di illuminare la Terra donando la tua vita per amore del Signore.

Santa Lucia

s-lucia
Siamo nel IV secolo, in Sicilia, a Siracusa. Lucia è una giovane donna di una buona famiglia, fidanzata ad un concittadino e destinata ad un buon futuro di moglie e madre. La mamma si ammala e Lucia si reca in preghiera a Catania, sulla tomba di Sant’Agata, per invocarne la guarigione. Qui la Santa le appare e le chiede di dedicare la sua giovane vita all’aiuto dei più poveri e deboli, predicendole il martirio.
Lucia torna a Siracusa e trova la mamma guarita. Rompe il fidanzamento, e decide di andare tra i poveretti che stanno nelle catacombe, con una lampada alla testa, e di donare loro tutta la sua dote. Il fidanzato non comprende, si arrabbia e decide di vendicarsi, denunciando pubblicamente quella che avrebbe dovuto essere la sua futura sposa, con l’accusa di essere cristiana. Sono anni di persecuzione dei cristiani, sotto l’imperatore Diocleziano. Lucia ammette e ribadisce la sua fede, irremovibile anche sotto tortura, affermando che la sua forza viene non dal corpo, ma dallo spirito. Al momento di portarla via, l’esile corpo da ragazzina assume una forza miracolosa e né uomini, né buoi, né il fuoco, né la pece bollente riescono a smuoverla. Lucia viene così condannata a morte. Prima di morire riesce a ricevere l’Eucaristia e predice a Diocleziano la sua prossima morte e la cessazione delle persecuzioni entro breve. Entrambi i fatti si verificano nel giro di pochi anni.

Splendida figura quella di Santa Lucia. Colei che porta la luce…

Abbiamo bisogno di luce cara Lucia, la stiamo attendendo, sappiamo che presto arriverà.

Tu che hai scelto di scendere nelle catacombe, lì dove le tenebre avvolgevano i poveretti che le abitavano, tu che hai portato a loro una speranza e la tua preziosa presenza per dire che chi ama, non abbandona nessuno, così ci prepari al vero senso del Natale, è nato l’Emmanuele, il Dio con noi, che mai ci lascia soli nelle nostre tenebre.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: