spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘poveri’

Santa Elisabetta d’Ungheria


Santa Elisabetta d’Ungheria è anche conosciuta come la Regina dei Poveri. Si adoprò molto nella sua vita per servire i suoi sudditi più poveri, coinvolgendo il marito e molte persone… Contemplando questa bella figura ci prepariamo a vivere domani la II Giornata del Povero, voluta da Papa Francesco per sensibilizzare le persone sul tema della povertà.

Cari fratelli e sorelle, nella figura di santa Elisabetta vediamo come la fede, l’amicizia con Cristo creino il senso della giustizia, dell’uguaglianza di tutti, dei diritti degli altri e creino l’amore, la carità. E da questa carità nasce anche la speranza, la certezza che siamo amati da Cristo e che l’amore di Cristo ci aspetta e così ci rende capaci di imitare Cristo e di vedere Cristo negli altri. Santa Elisabetta ci invita a riscoprire Cristo, ad amarLo, ad avere la fede e così trovare la vera giustizia e l’amore, come pure la gioia che un giorno saremo immersi nell’amore divino, nella gioia dell’eternità con Dio. Grazie.

(Papa Benedetto XVI)

Annunci

Investimento


Chi nutre Cristo nel povero, colloca il proprio denaro in cielo.
(San Leone Magno)

I poveri sono l’investimento più sicuro. Eppure molte volte cadiamo nella tentazione di nutrire i più ricchi…

San Tommaso Moro


Quando in pochi si dividono tra loro la ricchezza, accumulando quanti più beni possono, la maggior parte della popolazione è destinata alla miseria.

(San Tommaso Moro)

Aiutaci Signore a non possedere troppo, perché quel che abbiamo in più è quello che manca a chi ha meno.

L’abbondanza di qualcuno è mancanza per qualcun altro


All’affamato spetta il pane che si spreca nella tua casa. Allo scalzo spettano le scarpe che ammuffiscono sotto il tuo letto. Al nudo spettano le vesti che sono nel tuo armadio. Al misero spetta il denaro che si svaluta nelle tue casseforti.

(San Basilio Magno)

L’abbondanza di qualcuno è mancanza per qualcun altro.

Una parola affettuosa


Oggi la chiesa ricorda il cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet.

Sin quando avremo un panettello, noi lo divideremo col povero. La nostra porta per ogni misero che soffre sarà sempre aperta. L’orario che ordineremo affiggersi all’ingresso dell’episcopio sarà che gli indigenti a preferenza entrino in tutte le ore. Un soccorso, ed ove i mezzi ci manchino, un conforto, una parola di affetto l’avranno tutti e sempre.

(Beato Giuseppe Benedetto Dusmet)

Quando si aiutano i poveri, oltre alle cose materiali necessarie, non manchi un atto concreto di tenerezza, una parola affettuosa…

Uomo ricco


Beato l’uomo che comprende le afflizioni dei poveri, e si adopera per consolarli!

(Beato Giacomo Cusmano)

Chi si accorge del fratello povero è un uomo ricco…

Le nostre responsabilità


Oggi la chiesa fa memoria dei Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno.

Se uno spoglia chi è vestito, si chiama ladro.
E chi non veste il nudo, quando può farlo, merita forse un altro nome?

(San Basilio Magno)

Non fa piacere sentire questo rimprovero, tanto severo, ma come dargli torto?

Forse a volte per il limite della nostra debolezza umana non riconosciamo le nostre responsabilità…

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: