spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Papa Giovanni Paolo I’

Giovanni Paolo I


Il 28 settembre dopo un breve pontificato muore Papa Giovanni Paolo I.

Oggi un suo pensiero sull’amore solidale:

Solidarietà: siamo un’unica barca piena di popoli ormai ravvicinati nello spazio e nel costume, ma in un mare molto mosso. Se non vogliamo andare incontro a gravi dissesti, la regola è questa: tutti per uno e uno per tutti; insistere su quello che unisce, lasciar perdere quello che divide.
(Papa Giovanni Paolo I)

Brillantissimo come sempre, con la sua semplicità Giovanni Paolo I, ci stimola a ripensare il nostro modo di progettare, di stare insieme, di vivere le nostre responsabilità, con estrema serietà.

Insistere su quello che unisce…

Perché tutto ciò che divide è terreno buono per il Figlio delle Tenebre.

Sposi novelli


La presenza di sposi novelli commuove particolarmente, perché la famiglia è una grande cosa. Io una volta ho scritto un articolo sul giornale e mi sono permesso di scherzare, citando Montaigne, uno scrittore francese, il quale diceva: «Il matrimonio è come una gabbia: quelli che son fuori, fanno di tutto per entrare, quelli che son dentro fan di tutto per uscire». No no no. Però, però alcuni giorni dopo mi è capitata una lettera di un vecchio Provveditore agli studi, che aveva scritto libri e mi ha rimproverato dicendo: «Eccellenza, ha fatto male a citare Montaigne, io e mia moglie ci siamo uniti da 60 anni ed ogni giorno è come il primo giorno ». Anzi, mi ha citato un altro poeta francese, in francese, ma io lo dico in italiano: ti amo ogni giorno di più: oggi molto più di ieri, ma molto meno di domani. E faccio l’augurio che, a voi, succeda la stessa cosa.
(Papa Giovanni Paolo I)

Il matrimonio non è una gabbia, ma un nido… luogo sicuro dove il desiderio di andare è pari a quello di tornare. Quando il desiderio di uscire è maggiore di quello di rientrare o viceversa…purtroppo il matrimonio diventa una gabbia.

Casa povera

Il 26 agosto del 1978 Giovanni Paolo I viene eletto Papa.

Oggi casa povera è il mondo intero, che ha tanto bisogno di Dio!

Per chi non è amato, dona il tuo amore Signore.
Per chi è maltrattato, dona la tua dolcezza Signore.
Per chi è lontano da Te, dona la tua presenza Signore.
Per chi non trova senso nella vita, dona la tua Parola Signore.
Per chi piange a causa di un lutto, dona la tua consolazione Signore.
Se qualcuno ti cerca, lasciati trovare… perché una vita senza di Te, è una vita povera.

L’idea sbagliata

Io sono stato molto vicino, come vescovo, anche a quelli che non credono in Dio. Mi son fatto l’idea che essi combattono, spesso, non Dio, ma l’idea sbagliata che essi hanno di Dio.
(Giovanni Paolo I)

Sorriso di Dio

Il 26 agosto del 1978 fu eletto Papa Giovanni Paolo I, ricordato come il Papa del sorriso.

Siamo un’unica barca piena di popoli ormai ravvicinati nello spazio e nel costume, ma in un mare molto mosso. Se non vogliamo andare incontro a gravi dissesti, la regola è questa: tutti per uno uno per tutti; insistere su quello che unisce, lasciar perdere quello che divide .(Papa Giovanni Paolo I)

Ammiro molto la figura di Giovanni Paolo I, sapeva esprimere con estrema dolcezza, ma altrettanta fermezza concetti validi ancora adesso per noi che cerchiamo con i nostri limiti di vivere l’amore che ci ha trasmesso Gesù nel Vangelo.

Grazie Giovanni Paolo I, aiutaci ad essere sempre cristiani accoglienti. Cristiani col sorriso.