spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Medicina’

Il dolore degli altri


L’imperfetto nella medicina è che non si può prender su di sé quel dolore che tocca agli altri.
(Adrienne von Speyr)

Molte volte quando siamo accanto alle persone che più amiamo e queste soffrono, vorremmo davvero soffrire noi al posto loro…ma il limite della nostra condizione umana non ce lo permette.

Ci è permesso però di alleviare il dolore dei nostri fratelli con la nostra presenza, perché non c’è male peggiore che soffrire da soli!

Molte volte mi chiedono “Don come mi devo comportare?” e io dico sempre che ciò che più conta è la presenza, esserci, ogni giorno… perché con gli ammalati il giorno prende un senso diverso, con gli ammalati un giorno può valere una vita intera!

Quando hai paura di perdere una persona..non avere paura di perdere del tempo con lei, perché il tempo perso sarebbe quello non speso accanto al suo letto.

Signore ti prego per tutte quelle persone che soffrono perché hanno una persona ammalata da curare, da amare facendo i conti con la propria fragilità, la stanchezza e la disperazione. Sostienile con il tuo amore e dona la forza di stare accanto a chi soffre.

L’amico


L’amico, dice il Sapiente (Sir 6, 16), è una medicina di vita.
(Aelredo di rievaulx)

Ci sono alcuni mal di pancia che nessuna medicina può guarire, se non l’attenzione e la vicinanza di un amico, pronto ad ascoltarci e a prendersi cura del nostro malessere.

L’amico c’è quando tutti gli altri spariscono…perché gli altri dei nostri dolori non vogliono prendersene cura.

L’amico condivide tutto: gioie e dolori. Non esistono amici a metà!

Basta l’amore umano


La depressione è un’epidemia di portata mondiale. Nel 2020 secondo le stime dell’OMS la depressione sarà la più diffusa malattia del pianeta. Personalmente credo che la maggior parte delle depressioni abbiano le sue radici nella solitudine, ma la comunità medica preferisce parlare di depressione piuttosto che di solitudine. È più facile liberarci del problema dando una diagnosi e una scatola di farmaci. Perché se cominciassimo a parlare di solitudine, sapremmo, per certo, che non ci sono farmaci. Non c’è industria medica che tenga, basta l’amore umano. E la cosa meravigliosa è che non serve una scuola di formazione per essere amanti. Tuttavia c’è sempre uno squilibrio tra quanti continuano ad “ammalarsi” di questa malattia e coloro i quali cercano, ognun per sé, di arginarla. (Patch Adams)

Aiutaci Signore ad essere medicina efficace per coloro che si sentono soli.

Aiutaci ad essere un sorriso, una carezza, un abbraccio…

Aiutaci ad essere tua presenza, accanto ai fratelli che hanno perso la gioia di vivere.

Santa Gianna Beretta Molla

La nostra missione non è finita quando le medicine più non servono.

Il cardinal Martini la dipingeva così: “Donna meravigliosa: amante della vita, sposa, madre, medico professionista esemplare, offrì la sua vita per non violare il mistero della dignità della vita”.

Il medico ha un’ arma in più della medicina. Il medico ha un’anima!

Senza amore

La prima medicina, l’infinito Amore. (S.Giuseppe Moscati)

Senza amore ci si ammala.