spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Matta el Meskin’

Buona Pasqua


Un amico mi ha chiesto: “Ti prego in nome della nostra amicizia di dirmi in una parola che cos’è l’uomo nuovo”. Gli ho risposto: “La Risurrezione”.

(Matta el Meskin)

Rinnova il nostro cuore, Signore! Lasciamo alle spalle ciò che in noi era morto e ripartiamo insieme gridando a tutti la tua vittoria: Alleluia, Cristo è veramente Risorto!

Che ogni luogo di morte Signore sia toccato dalla tua Resurrezione! Che tutti possano diventare persone nuove!

Il pentimento


C’è un terribile ostacolo che ha trattenuto molti dal compiere il passo verso il pentimento. Alle soglie del pentimento si ferma il peccatore che fa appello alla sua volontà ma non trova materiale neanche per iniziare una sola opera buona: allora egli paragona se stesso a quelli che hanno ottenuto misericordia e perdono, perde coraggio e sprofonda in un grande sconforto e rammarico, considerando il pentimento come un dovere troppo faticoso. Questo è un inganno dell’Avversario! Chi ha detto che il pentimento consiste nel far appello alla volontà, in un atto di coraggio o di forza, nella realizzazione di qualche impresa? Al contrario, il pentimento non è forse cadere nelle braccia di Dio, gettarsi ai suoi piedi senza più volontà propria, con il cuore ferito che sanguina di dispiacere e le membra distrutte dal peccato che non hanno più la forza di rialzarsi se non per la misericordia di Dio? Cristo ha paragonato colui che si pente a un forestiero che è caduto nelle mani dei briganti in un paese straniero. Questi lo spogliano dei suoi abiti, lo derubano, lo umiliano, lo feriscono lasciandolo più morto che vivo.
(Matta El Meskin)

La fatica di togliere il peso che ti schiaccia è tutta di Dio. La fatica di trattenerlo sulle spalle è solo tua.

Liberati, chiedi a Dio che tolga quel peso e vivrai la gioia di chi non vive schiacciato dall’oppressione del peccato, della fatica, della disperazione…

La forza di cambiare


La fede in Gesù Cristo non è una teoria, ma una forza che agisce capace di cambiare la vita. Ogni uomo che vive in Cristo Gesù deve essere portatore di tale forza, deve essere cioè capace di cambiare la propria vita, di rinnovarla per la potenza di Cristo.
(Matta el Meskin)

Io questa forza la conosco, ho davvero visto con i miei occhi, persone aggrapparsi alla fede e stravolgere la propria vita, lasciarsi alle spalle una vita faticosa e brutta, per aprirsi ad una vita bella e gioiosa!

C’è una forza incredibile che ha come carburante l’amore! E l’amore di Dio non è rimasto sui libri sacri, è sceso sulla Terra, per renderci sempre nuovi, per darci la forza di cambiare.

Il Signore è la mia forza e io spero in lui
il Signore è Salvator in lui confido non ho timor,
in lui confido non ho timor.

(canto di Taizè)

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: