spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘Habemus Papam’

Habemus Papam


Era il 13 marzo del 2013, alle 19.06 la fumata bianca annunciava la notizia del successore di Benedetto XVI.

Il cardinale Jorge Mario Bergoglio, viene eletto Vescovo di Roma e sceglie il nome di Francesco.

Una scelta coraggiosa e azzeccata!

Papa Francesco come da subito ci hai chiesto, preghiamo per te e per la Chiesa.

Elezione Papa Benedetto XVI


IL 19 aprile del 2005, dopo il conclave viene eletto papa, al quarto scrutinio, il cardinale tedesco Joseph Ratzinger con il nome di Benedetto XVI.

Cari fratelli e sorelle, dopo il grande papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice ed umile lavoratore nella vigna del Signore. Mi consola il fatto che il Signore sa lavorare ed agire anche con strumenti insufficienti e soprattutto mi affido alle vostre preghiere. Nella gioia del Signore risorto, fiduciosi nel suo aiuto permanente, andiamo avanti. Il Signore ci aiuterà e Maria sua Santissima Madre, starà dalla nostra parte. Grazie. (Messaggio nel giorno dell’elezione di Papa Benedetto XVI).

Semplice e umile… strumento insufficiente… così si presentava, l’uomo dell’essenziale. Grazie per tutto il lavoro che hai fatto per la tua amata Chiesa… come dici tu… nella gioia del Signore risorto, fiduciosi nel suo aiuto permanente, andiamo avanti… tu continua nella preghiera silenziosa a sostenerci.

Fumata bianca


Il 16 ottobre 1978 Il cardinal Karol Józef Wojtyła viene eletto Papa. Alle 17.17 dal camino collegato con la storica stufa della Cappella Sistina esce una fumata di colore bianco.
La Chiesa lo venera come santo. E ne fa memoria il 22 ottobre.

In Cristo, Dio ha assunto davvero un «cuore di carne». Egli non ha soltanto un cuore divino, ricco di misericordia e di perdono, ma anche un cuore umano, capace di tutte le vibrazioni dell’affetto.

(San Giovanni Paolo II)

Due anni con te, grazie di tutto

Due anni fa, ricordo ancora che ero in sala da pranzo ad attendere la cena, con il televisore acceso in attesa della fumata. Poco dopo le 19 grido al mio Parroco: “ Don corri! La fumata è bianca! Habemus Papam! Habemus Papam!”. Dopo poco lo vediamo affacciarsi, un breve cenno con la mano per salutare e prima di parlare rimane fermo ad osservare la folla, come un pastore che pone il suo sguardo attento sul suo prezioso gregge. Da subito si capisce la scelta del nome: Francesco. Si presenta vestito in modo semplice con la croce pettorale che aveva da vescovo. Quella semplicità che ha conquistato molte persone, quella semplicità che ha portato tanta freschezza e voglia di ripartire con Gesù. Buon cammino in mezzo a noi Papa Francesco, aiutaci a vivere il Vangelo, a riconoscere l’importanza dei gesti semplici, della bellezza dell’amore e del perdono. Dio ti benedica e ti custodisca.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: