spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘giovani’

Giovani: fede, carità e servizio


Un’opportunità privilegiata per la crescita e anche per l’apertura al dono divino della fede e della carità è il servizio: molti giovani si sentono attratti dalla possibilità di aiutare gli altri, specialmente i bambini e i poveri. Spesso questo servizio rappresenta il primo passo per scoprire o riscoprire la vita cristiana ed ecclesiale. Molti giovani si stancano dei nostri programmi di formazione dottrinale e anche spirituale, e a volte rivendicano la possibilità di essere più protagonisti in attività che facciano qualcosa per la gente.

(Christus Vivit, 225)

I giovani “viandanti della fede”


Anche se non sempre è facile accostare i giovani, si sono fatti progressi in due ambiti: la consapevolezza che tutta la comunità li evangelizza e li educa, e l’urgenza che essi abbiano un maggiore protagonismo. Si deve riconoscere che, nell’attuale contesto di crisi dell’impegno e dei legami comunitari, sono molti i giovani che offrono il loro aiuto solidale di fronte ai mali del mondo e intraprendono varie forme di militanza e di volontariato. Alcuni partecipano alla vita della Chiesa, danno vita a gruppi di servizio e a diverse iniziative missionarie nelle loro diocesi o in altri luoghi. Che bello che i giovani siano “viandanti della fede”, felici di portare Gesù in ogni strada, in ogni piazza, in ogni angolo della terra! (E.G. 106)

San Domenico Savio


Caro Domenico, sento nel mio cuore di sacerdote, tutta l’urgenza di offrire Cristo ai giovani e ai ragazzi e nello stesso tempo sento tutta la mia povertà, la mia fatica ad accettare la loro adolescenza, le loro cadute, il loro rifiuto ad una vita piena. Una volta speravo diventassero tutti come piccoli robot programmati per vivere il Vangelo. Ma come mi sbagliavo! Sempre di più sento il tentatore suggerirmi di gettare la spugna! E sempre di più lo Spirito mi suggerisce di non arrendermi! Ho imparato a non preoccuparmi più solo dei risultati, del raccolto, ho iniziato a concentrarmi sulla semina, ho iniziato a non arrendermi! Così il Signore ha fatto con me, e lo fa tuttora, non si arrende alla mia fragilità, ai miei no.

Domenico prego per avere lo stesso zelo del tuo maestro Don bosco, chiedo al Signore di donarmi il coraggio del buon seminatore, che vive il presente sperando nel futuro… senza lasciarsi scoraggiare.

Domenico ti affido i miei ragazzi, accendi nel loro cuore il tuo stesso desiderio, quello di farsi santi!

La potenza della vita


La potenza della vita e la forza della propria personalità si alimentano a vicenda all’interno di ogni giovane e lo spingono ad andare oltre ogni limite. L’inesperienza permette che questo scorra, anche se ben presto si trasforma in esperienza, tante volte dolorosa. È importante mettere in contatto questo desiderio dell’«infinito di quando non si è ancora provato a iniziare» con l’amicizia incondizionata che Gesù ci offre. Prima di ogni legge e di ogni dovere, quello che Gesù ci propone di scegliere è un seguire, come quello degli amici che si seguono, si cercano e si trovano per pura amicizia. Tutto il resto viene dopo, e persino i fallimenti della vita potranno essere un’inestimabile esperienza di questa amicizia che non si rompe mai. (Christus Vivit, 290)

Cari giovani


Cari giovani, sarò felice nel vedervi correre più velocemente di chi è lento e timoroso. Correte «attratti da quel Volto tanto amato, che adoriamo nella santa Eucaristia e riconosciamo nella carne del fratello sofferente. Lo Spirito Santo vi spinga in questa corsa in avanti. La Chiesa ha bisogno del vostro slancio, delle vostre intuizioni, della vostra fede. Ne abbiamo bisogno! E quando arriverete dove noi non siamo ancora giunti, abbiate la pazienza di aspettarci.

(Christus Vivit. 299)

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: