spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘felicità’

Essere felici


Essere felici significa vedere il mondo come noi lo desideriamo, conoscere i nostri limiti, accettarli come dono e non come una sconfitta.

(Romano Battaglia)

I nostri limiti diventano una sconfitta solo quando li lasciamo dominare sui nostri pregi.

Annunci

Fatti per la felicità


Gli esseri umani possono sbagliare per quanto riguarda i mezzi adatti a raggiungere la felicità come meta da raggiungere. Anche nei vizi, nell’egoismo e nel peccato gli esseri umani cercano quello che pensano essere la felicità. Naturalmente possono sbagliarsi nel loro modo di intendere e quando si tirano le somme del dire e del fare, falliscono nel trovare la felicità che cercano.Siamo troppo “programmati” per raggiungere la felicità, perché il messaggio di Gesù su Dio e sull’uomo non debba coincidere con essa. Dio è la felicità degli essere umani e le sue richieste e le sue promesse coincidono con la nostra sete di felicità e con il cammino che conduce al suo appagamento.

(Segundo Galilea)

Alcune volte sembrano parole a noi lontane…soprattutto quando tutto va storto… Dio sembra quasi essere la causa dei nostri problemi, altro che la felicità. Ma posso assicurarvi amici miei, lo sperimento nella mia vita, che lì dove c’è lo zampino di Dio, la mia vita prende un senso pieno, e quando si dà senso alla vita si assapora il gusto della felicità.

Scoprirsi un tesoro, la vera felicità


Perché ci identifichiamo sempre con quello che non abbiamo, invece di guardare quello che c’è?
Spesso i limiti non sono reali, i limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda. Dobbiamo fermarci in tempo, prima di diventare quello che gli altri si aspettano che siamo. È nostra responsabilità darci la forma che vogliamo, liberarci di un po’ di scuse e diventare chi vogliamo essere, manipolare la nostra esistenza perché ci assomigli. Non importa se hai le braccia o non le hai, se sei lunghissimo o alto un metro e un tappo, se sei bianco, nero, giallo o verde, se ci vedi o sei cieco o hai gli occhiali spessi così, se sei fragile o una roccia, se sei biondo o hai i capelli viola o il naso storto, se sei immobilizzato a terra o guardi il mondo dalle profondità più inesplorate del cielo. La diversità è ovunque, è l’unica cosa che ci accomuna tutti. Tutti siamo diversi, e meno male, altrimenti vivremmo in un mondo di formiche. Non c’è nulla che non possa essere fatto, basta trovare il modo giusto per farlo. Io tengo il microfono con i piedi, altri con le mani, altri ancora lo tengono sull’asta. Sta a noi trovare il modo giusto per noi. Io credo nella legge dell’attrazione: quello che dai ricevi. Se trasmetti amore, attenzione, serenità; se guardi alla vita con uno sguardo costruttivo; se scegli di essere attento agli altri e al loro benessere; se conservi le cose che ami e lasci scivolare via quelle negative, la vita ti sorriderà. Se avessi avuto paura sarei andata all’indietro, invece che avanti. Se mi fossi preoccupata mi sarei bloccata, non mi sarei buttata, avrei immaginato foschi scenari e mi sarei ritirata. Invece ho immaginato. Adesso sono felice, smodatamente, spudoratamente felice. Ed è una gioia raccontarla, questa mia felicità.

(Simona Atzori)

Felicità


L’unica cosa che si diffonde come un virus è il miraggio collettivo fomentato dalla propaganda consumista che illude tutti di poter attingere magicamente ai livelli di consumo ostentati dalle élites sociali privilegiate. Tutti, anche i poveri, vengono contagiati da questa mentalità che identifica la felicità nell’accumulazione dei beni e nell’appagamento consumista di bisogni sempre più artificiali.

(Luciano Pedro Mendes de Almeida)

La felicità non consiste nell’avere, ma nell’essere e specialmente nell’essere amati!

Nessuno può rubarti la felicità


Nell’egoista frustrato che sei stato, comincia a sorgere, come un giglio che nascesse dal pantano, oppure una fonte in un arenile desertico, qualcosa di nuovo. È l’amore. Non l’egoismo, che è amore esclusivistico di te stesso. Ma l’amore dei principi eterni, degli ideali folgoranti, delle cause elevate e senza macchia, che vedi risplendere nella dama ineffabile, e che cominci a volere servire. Servire, dedicare te stesso, immolare te stesso, e tutto quanto ti appartiene, ecco il nome della tua nuova felicità. Questa felicità la trovi in tutto quanto evitavi: la dedizione non ricompensata, la buona volontà incompresa, la logica derisa da ipocriti oppure ignorata da sordi volontari, il confronto con la calunnia che ora ulula come un uragano, ora agita discreti sonagli come un serpente, ora, infine, mente come una brezza tiepida e carica di miasmi fatali. Ora la tua gioia consiste nel resistere a tanta infamia, nell’avanzare, nel vincere benché ferito, rifiutato, ignorato.

(Plinio Corrêa de Oliveira)

Bellissimo e profondo pensiero, nessuno può rubarci la felicità! Non lasciatevi ingannare e continuare a fare ciò per cui siete stati creati. Contro ogni invidia e cattiveria continua a vivere per gli altri, continua ad amare e non dare peso a chi ti vuole triste.

Scegliere il bene


A fare del male si prova talvolta piacere, ma il piacere passa subito e il male resta. Fare il bene costa fatica; ma la fatica passa subito e resta il bene; e col bene restano la pace della coscienza, la soddisfazione di sentirsi bene e la fierezza della vittoria!

(San Giovanni Paolo II)

Scegliere il bene… fa sempre bene!

Sto cercando la felicità


Oggi è il compleanno di una delle regine della canzone italiana.
Un piccolo omaggio a lei, condividendo una frase di una delle sue tante canzoni.

Sto cercando la felicità, e la incontro nella tua vita.
(Laura Pausini)

Il segreto della felicità è incontrarla nell’amare qualcun’ altro.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: