spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘donare’

Chi ama, si dona


L’amore è l’essere che dona e si dona, che si arricchisce solo donando e per donare sempre di più.

(Marie Noël)

L’amore vero supera ogni egoismo.

Beato Carlo Gnocchi


La carità fa più bene a chi la fa che a chi la riceve.
(Don Carlo Gnocchi)

È proprio vero che il nostro cuore si nutre di gioia tutte le volte che si dona senza riserve.

La nostra vita si nutre dell’amore che doniamo, più di quello che riceviamo.

Tutto ciò che doniamo

Tutto ciò che doniamo è nostro; tutto ciò che teniamo per noi ci è estraneo.

(San Sidonio Apollinare)

Tutto ciò che doniamo è l’amore di cui ci nutriamo!

Perché come diceva Papa Giovanni Paolo II: la vita fiorisce nel dono di sé.

Nel cuore


Un giorno un uomo ricco consegnò un cesto di spazzatura ad un uomo povero. L’uomo povero gli sorrise e se ne andò col cesto, poi lo svuotò, lo lavò e lo riempì di fiori bellissimi. Ritornò dall’uomo ricco e glielo diede.
L’uomo ricco si stupì e gli disse:
«Perché mi hai donato fiori bellissimi se io ti ho dato la spazzatura?».
E l’uomo povero disse:
«Ogni persona dà ciò che ha nel cuore».

E tu cosa hai nel cuore da donare ai fratelli?

Il mantello dell’amore non finisce mai

Oggi la Chiesa ricorda S.Martino di Tours, il protettore dei mendicanti.

Famoso è l’episodio di Martino che divide a metà il suo prezioso mantello per donarlo ad un povero mendicante infreddolito. Poco dopo il gelo tremendo, lascia spazio ad una temperatura più mite.

Quella notte dice la tradizione che Gesù in sogno lo ringraziò. Il giorno dopo Martino, ritrova il suo mantello intero.

Molte volte quando si dona per i poveri, le dispense non si esauriscono mai.

Conosco molte realtà che vivono di Provvidenza! Segno che il mantello dell’amore di Dio per i suoi poveri non finisce mai. C’è però bisogno di persone come Martino, persone che abbiano il coraggio di dividere a metà il loro mantello.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: