spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘cuore’

Un cuore che si dona


È necessario donare il cuore alla vita, invece di pretenderlo da essa. Siamo stati creati ed esistiamo non per imprigionare i cuori, ma per liberare il nostro. Non essendo padroni del nostro cuore, non possiamo darlo a nessuno. E questa è la più tragica delle povertà e la più triste delle disgrazie.

(N.J.Tonin)

È veramente libero colui che ama davvero.

Annunci

Un cuore dilatato

Il nostro cuore si è tutto aperto per voi (2Cor 6,11).

Come il calore, così l’amore ha la prerogativa di dilatare, è, infatti, una virtù ardente e impetuosa.

(San Giovanni Crisostomo)

L’amore dilata il cuore, più si ama, più lasciamo spazio agli altri di amarci.

Chi non ha ama, ha il cuore poco dilatato per lasciar spazio all’amore degli altri.

Le chiavi del cuore

Nessuno può convincere un altro a cambiare.
Ciascuno di noi è il custode di un cancello che può essere aperto soltanto dall’interno.
Noi non possiamo aprire il cancello di un altro, né con la ragione, né con il sentimento.

(Marilyn Ferguson)

È vero che nessuno potrà forzare il tuo cuore ad amare, ma quando arriverà la persona giusta avrà l’onore di possedere la chiave del tuo cuore e sarà l’esperienza più bella della vita.

Anche i figli avranno questo immenso dono, quello di poter accedere nell’intimità dei cuori di chi ha donato loro la vita.

Il dispiacere è quando si ha l’accesso del cuore di una persona, ma si è persa la chiave! Fate davvero di tutto per ritrovarla!

Un cuore che custodisce le lacrime

In cielo e in terra, non c’è nulla di altrettanto generoso di un cuore che custodisce le lacrime degli infelici.

(Joseph Roux)

Alcune volte ci sono lacrime che pesano come macigni, lacrime che rimangono dentro, il cuore generoso è quel cuore che riesce a render leggero il peso delle lacrime di chi soffre, accogliendo il dolore, ascoltando con il cuore interessato… quando un dolore enorme è condiviso, continua a pesare, ma fa un po’ meno male…

Più cuore nelle mani


Oggi la Chiesa fa memoria di San Camillo de Lellis, che molto si adoperò per servire e curare i malati.

Ai suoi collaboratori diceva sempre:

“Mettete più cuore in queste mani”

Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre…(Patch Adams)

Avere cuore nelle mani significa mettere amore nel servizio agli ammalati.

Sono molti coloro che lavorano a stretto contatto con gli ammalati, alcuni oltre alla competenza che mettono a servizio, donano un sorriso che a volte è una luce nel buio della sofferenza.

Volevo ringraziare tutti coloro che con amore si prendono cura degli ammalati e dei sofferenti.

La cura dell’anima

cuorechiave
Una casa, non più abitata dal padrone, rimane chiusa e oscura, cadendo in abbandono; di conseguenza si riempie di polvere e di sporcizia. Nella stessa condizione è l’anima che rimane priva del suo Signore.
(San Macario di Gerusalemme)

Non privare il Signore della sua casa, lascia che abiti sempre il tuo cuore!

Cuore rotto


Una mamma mi racconta questo episodio curioso.

Presa nei suoi pensieri, non dava retta al piccolino di 4 anni che voleva dirle qualcosa, quindi il piccolo rivolgendosi a lei: “Mamma ti si è rotto il cuore?”
Dopo aver sentito queste parole la mamma si apre ad un sorriso spontaneo e allora il bimbo rassicurato: “Ah ok si è aggiustato!”

I bambini ti sorprendono sempre, ma è proprio vero che se non ci si accorge dell’altro, forse il cuore si è un po’ rotto…

È anche vero che appena si ritorna ad amare si aggiusta immediatamente!