spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘coscienza’

Gallowin

Don sei pro o contro alla festa di Halloween?

Un ragazzo l’altro giorno mi ha fatto questa domanda…

E io ho detto sono a favore del buon senso e contro l’esagerazione!

Mi piace vedere le occasioni buone di una festa che ormai coinvolge molte persone, anche bambini e famiglie, e sono contro invece a coloro che colgono l’occasione per tirare fuori il peggio!
Ecco la vera differenza… tirare fuori il meglio oppure tirare fuori il peggio.

Conosco persone anziane, da sole che la sera di halloween sono contente, perché alla loro porta molti bambini bussano per un dolcetto e ricambiano con un sorriso…

Qualcuno dice che sia la festa del diavolo… purtroppo il diavolo non si accontenta di un giorno solo per fare festa, anzi lui festeggia tutte le volte che il male trionfa sul bene. E purtroppo questo accade tutti i giorni, quando per pigrizia, debolezza, egoismo o cattiveria abbandoniamo la via del bene per intraprendere quella del male.

Spero allora che Halloween, possa diventare Gallowin… la vittoria del Gallo. Cioè il risveglio delle coscienze!

Nelle occasioni che la vita mi propone do il meglio di me?

Se poi parliamo di festeggiare, questa sera mi preparo per una festa meravigliosa! La festa dei Santi!

L’immagine che ho scelto per questo post si intitola “la notte” un dipinto di Battista Dossi. Il quadro è popolato da esseri spaventosi, che potrebbero rappresentare le nostre paure, le nostre tenebre. Il gallo statuario dalla cui schiena giunge la luce del mattino, sta ad indicare la vittoria della luce sulla paura della notte e delle tenebre.

Anche i Santi sono portatori di luce. Che bello sapere che la vita della Chiesa è illuminata da queste figure bellissime di persone che hanno davvero vissuto la bellezza del Vangelo!

Come ogni anno ripropongo anche la storia della Signora Pina… perchè mi piace tanto.

Aglioween

La Signora Pina, lo sa che il 31 ottobre deve lavorare tutto il giorno, per confezionare i dolcetti che la sera distribuisce a tutti i bambini che suoneranno al suo campanello, non vede l’ora di vedere i loro sorrisi, di ricevere i loro bacini. La Signora Pina non ha paura dei vampiri, perché la sua cucina è ricca di aglio, “purifica tutto” mi dice sempre, e quando viene a confessarsi, un po’ di penitenza la faccio anch’io, ma sinceramente la faccio volentieri. La Signora Pina ha quasi novant’anni, è da sola e dice che la sera di Agliouin (non c’è modo di dirlo diversamente), lei è contenta perché può festeggiare la festa di tutti i santi felice, di aver reso più dolce la vita di quei bimbi che bussano alla sua porta.
Quant’è bella la semplicità… agliouin dai gusto alla tua vita…fai come la Signora Pina, apri la porta, condividi quello che hai e la vita ti sorriderà.

Un luogo inaccessibile


Nessuna legge ancora ordina di intromettersi nel santuario dei cuori e di giudicarne i pensieri, le intenzioni, le idee, perché Dio solo può conoscere l’interno dell’uomo”.
(Sant’Agostino Roscelli)

C’è un luogo in cui nessun uomo può entrare, dove poter stare soli con Dio. Nessuno è capace di leggere nel profondo del nostro cuore. A coloro che ci amano però concediamo di conoscerne i segreti più intimi.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: