spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘bene’

Il bene fa poco rumore


Il bene fa poco rumore:
Il molto rumore fa poco bene.
Il bene va fatto bene e senza rumore.
(Beato Giuseppe Allamano)

Non andare a strillare in giro che fai del bene…..non sta bene.

Far morire il male di fame


Aumentando il bene per gli altri, tutti i nostri mali muoiono di fame.
(Romano Battaglia)

Chi nutre il bene, mette a dieta il male, lo rende debole e facile da sconfiggere.

Desiderare il bene

Dalla Prima Lettura di oggi (Rm 7,18-25a)

Fratelli, io so che in me, cioè nella mia carne, non abita il bene: in me c’è il desiderio del bene, ma non la capacità di attuarlo; infatti io non compio il bene che voglio, ma il male che non voglio. Ora, se faccio quello che non voglio, non sono più io a farlo, ma il peccato che abita in me. Dunque io trovo in me questa legge: quando voglio fare il bene, il male è accanto a me. Infatti nel mio intimo acconsento alla legge di Dio, ma nelle mie membra vedo un’altra legge, che combatte contro la legge della mia ragione e mi rende schiavo della legge del peccato, che è nelle mie membra.
Me infelice! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Siano rese grazie a Dio per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore!

Capita spesso di desiderare il bene, ma non sempre i nostri passi percorrono vie di bene. Paolo è consapevole di questa fragilità, che ogni uomo porta con sé per tutta la vita!

Il bene però non è una scelta impossibile, anzi più desideri e fai il bene, più il tuo cuore riesce a tenere a bada le tue fragilità. La virtù è proprio l’abitudine al bene… un po’ come la corsa.. Se non corri mai, anche mezz’ora di corsa diventa un’ impresa, ma se corri ogni giorno, mezz’ora di corsa diventa semplice come una passeggiata.

Abituarsi a fare il bene per essere uomini liberi, per non cadere nella prigionia dell’abitudine al male.

Fare del bene

Colui che desidera assicurare il bene di altri si è già assicurato il proprio. (Confucio)

Fare del bene, fa proprio bene!

Il Male, eterno secondo

Dal Vangelo di oggi (Mc 1,21-28):
In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.


Sei venuto a rovinarci?

Il Male conosce bene qual è il suo grande limite, sa quel’è il suo tendine d’Achille. Il Male sa che rispetto al bene è sempre dietro, eterno secondo. Con l’arrivo di Gesù, dovrà impegnarsi di più, perché tutte le catene che rendono prigioniero l’uomo sono state spezzate e sempre Gesù potrà spezzarle.
Nonostante qualche battaglia la vinca ancora, la rovina del Male è annunciata, tu da che parte vuoi stare?

Cercate il bene

Dal libro del profeta Amos

Cercate il bene e non il male,
se volete vivere,
e solo così il Signore, Dio degli eserciti,
sarà con voi, come voi dite.
Odiate il male e amate il bene
e ristabilite nei tribunali il diritto;
forse il Signore, Dio degli eserciti,
avrà pietà del resto di Giuseppe.
«Io detesto, respingo le vostre feste solenni
e non gradisco le vostre riunioni sacre;
anche se voi mi offrite olocausti,
io non gradisco le vostre offerte,
e le vittime grasse come pacificazione
io non le guardo.
Lontano da me il frastuono dei vostri canti:
il suono delle vostre arpe non posso sentirlo!
Piuttosto come le acque scorra il diritto
e la giustizia come un torrente perenne».

Non serve a niente imbiancare la facciata di casa tua per renderla più bella, se quella casa poi non è una casa accogliente.
Non si può cantare l’amore del Signore e rifiutare l’amore al prossimo.

Disperdere

Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde. (Lc 11,23)

Chi sta dalla parte del bene, costruisce. Chi sta dalla parte del male distrugge.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: