spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Articoli con tag ‘ascolto’

L’ascolto


L’ascolto è un incontro di libertà, che richiede umiltà, pazienza, disponibilità a comprendere, impegno a elaborare in modo nuovo le risposte. L’ascolto trasforma il cuore di coloro che lo vivono, soprattutto quando ci si pone in un atteggiamento interiore di sintonia e docilità allo Spirito. Non è quindi solo una raccolta di informazioni, né una strategia per raggiungere un obiettivo, ma è la forma in cui Dio stesso si rapporta al suo popolo. Dio infatti vede la miseria del suo popolo e ne ascolta il lamento, si lascia toccare nell’intimo e scende per liberarlo (cfr. Es 3,7-8). La Chiesa quindi, attraverso l’ascolto, entra nel movimento di Dio che, nel Figlio, viene incontro a ogni essere umano.

(Documento finale del Sinodo dei Vescovi sui Giovani)

L’amaro che avvelena il cuore

Il mezzo più efficace per raddolcire le amarezze di un misero, è farlo parlare. Parlando, egli corre subito alle sue pene e alle sue miserie, perché la lingua batte dove il dente duole; e narrando i dispiaceri, manda fuori I ‘amaro che gli avvelena il cuore.

(Don Luigi Martini)

Credo che sia importantissimo, che ci siano nel mondo persone capaci di ascolto. Perché molti cuori rimangono annegati nel dolore, nella disperazione di non sopportare una vita che spesso si fa troppo dura.

Ascoltare è uno dei gesti concreti dell’amore.

Chi non ha tempo di ascoltare, non ha tempo di amare.

Il dono più prezioso


Colui che stima il suo tempo troppo prezioso per poterlo perdere ad ascoltare gli altri, in realtà non avrà mai tempo né per Dio né per il prossimo; ne avrà soltanto per se stesso e per le proprie idee.
(Dietrich Bonhoeffer)

Il dono più prezioso che possiamo fare alle persone è ascoltarle…
A volte per ascoltare davvero le persone, le orecchie centrano poco.

Ascoltare


Dio hatti dato due orecchie et una lingua, perché tu oda più che tu non parli.
(San Bernardino da Siena)

È l’ascolto che fa di te un buon comunicatore… chi sa ascoltare impara anche le cose necessarie da dire nel modo giusto e al momento giusto!

Chi non sa ascoltare, molte volte si perde in parole inutili, parole che spesso non intercettano il bisogno di chi le ascolta.

La parte migliore

Dal Vangelo di oggi (Lc 10,38-42)

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi. Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Il servizio non deve distogliere dall’incontro con Gesù. Il Servizio scaturisce da quell’incontro, lo arricchisce!

Prima di metterti al servizio, mettiti all’ascolto della Parola e vedrai che anche il servizio assumerà un valore assai più grande.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: