spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 01/03/2020

I Domenica di Quaresima (A)


Dal deserto dell’individualismo al giardino delle relazioni.

Vangelo (Mt 4,1-11)

In quel tempo, Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo. Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto: “Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”». Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta scritto infatti: “Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo ed essi ti porteranno sulle loro mani perché il tuo piede non inciampi in una pietra”». Gesù gli rispose: «Sta scritto anche: “Non metterai alla prova il Signore Dio tuo”». Di nuovo il diavolo lo portò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai». Allora Gesù gli rispose: «Vàttene, satana! Sta scritto infatti: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto”». Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli angeli gli si avvicinarono e lo servivano.

La Quaresima è il Tempo di Grazia che ci aiuta a riconoscerci limitati, fragili, peccatori. Non per cadere in tristezza, ma per gridare a Dio la nostra condizione, la nostra prigionia.

In questo Tempo siamo chiamati a rivivere il cammino dell’Esodo, dalla prigionia… alla Terra promessa. Dal deserto delle nostre “morti” al giardino della Resurrezione.

Il deserto è il luogo in cui Gesù è tentato di vivere la sua missione da solo, come un super-eroe. Lui invece si sente intimamente legato al Padre.

Così anche il deserto del nostro tempo è l’individualismo, la felicità “fai da te”.

Tante volte il mondo ci tenta così, con una felicità da acquistare a basso prezzo.

Noi dobbiamo passare dal deserto dell’individualismo al giardino della relazione!

Il Tentatore userà tutte le sue forze per allontanarci da Lui, per ingannarci di poter vivere come se Dio non esistesse.

Signore la Quaresima sia il tempo opportuno per togliere le catene che non ci permettono di vivere la relazione con Te e con i fratelli.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: