spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 31/12/2018

Te deum


ll Te Deum (estesamente Te Deum laudamus, “Dio ti lodiamo”) è un inno cristiano di ringraziamento che viene tradizionalmente cantato la sera del 31 dicembre, per ringraziare dell’anno appena trascorso.

Ogni anno colgo l’occasione di prendermi un po’ di tempo per rivedere insieme al Signore l’anno trascorso e ringraziarlo per le innumerevoli Grazie che mai fa mancare nella mia vita.
Sicuramente il primo pensiero va al 9 settembre, dove insieme alla mia “famiglia” dell’Assunta ho vissuto la gioia di prendere possesso come Parroco nella Chiesa che mi ha visto crescere nel ministero. Una festa che ha fatto bene a tutti, una festa che ha seminato speranza e gioia, una festa che solo Lui poteva preparare così bella. È stata una festa di famiglia, piena di bambini, giovani e famiglie. Piena di collaboratori che si mettono a servizio della parrocchia, dono immenso per me.

Le innumerevoli attività con i giovani, il pellegrinaggio a Rimini a conoscere la comunità Papa Giovanni XXIII e il suo fondatore Oreste Benzi (un Santo!), il pellegrinaggio a Lourdes dove insieme ai giovani abbiamo portato gioia e raccolto tanti sorrisi spontanei. Dove abbiamo capito che mettersi a servizio dà senso pieno alla nostra vita.

Ringrazio per tutte le persone ascoltate, che ti donano le loro lacrime, le loro fragilità, ma che desiderano fare un bel cammino di fede. Che dono grande quando un fratello o una sorella ti consegnano le loro debolezze e le loro speranze.

Ringrazio anche per tutto l’affetto e la vicinanza dei miei parrocchiani dopo l’operazione alla caviglia, che ha richiesto tanta pazienza, ma che mi ha aiutato a mettermi nei panni di chi vive nella sofferenza e nella malattia.

Ringrazio per le nuove amicizie che sono nate e quelle che si sono consolidate.

Ringrazio di essere cristiano, del dono della vita e del dono grande di essere prete.

Ringrazio per tutto il bene che ogni giorno mi donano i fratelli e le sorelle che il Signore mi ha chiamato a servire nel ministero.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: