spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 19/08/2018

XX Domenica del Tempo Ordinario (B)


Diventare uno in Cristo

Dal Vangelo di oggi (Gv 6,51-58)

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo». Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».

Come i chicchi di grano si fondono in un solo pane e gli acini d’uva in un solo vino, così noi diventiamo uno in Cristo. (Didachè 9,4)

Unendoci a sé, Gesù Cristo ci unisce anche tra noi: lo esprime bene il segno del pane e del vino, condivisi in un convito fraterno.

Oggi vogliamo meditare il dono di fare Eucarestia, diventare uno in Cristo.

Sperimentiamo l’importanza del mangiare insieme tutte le volte che nelle feste più importanti la famiglia si ritrova attorno ad una tavola, ognuno al suo posto, rinsaldando i legami…

Oggi questo purtroppo non è più una certezza. A causa delle numerose separazioni…

Ma tutti possiamo affermare che a tavola riconosciamo di essere famiglia.

Così come durante la Messa ci riconosciamo Comunità.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: