spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 18/07/2018

Caravaggio


Riposo durante la fuga in Egitto

Il 18 luglio del 1610 moriva Michelangelo Merisi in arte “Caravaggio”.

Le novità assolute introdotte da Caravaggio in pittura sono lo studio del vero, contro ogni regola accademica, e l’impiego violento della luce, come metafora della grazia divina. La luce del pittore lombardo squarcia le tenebre e arriva improvvisa agli uomini. Sono queste innovazioni due facce di una stessa medaglia. Caravaggio, in linea col pensiero filosofico e scientifico dell’epoca, sembra volerci dire che solo attraverso la realtà si può giungere alla divinità. Per questo le sue opere, nonostante il carattere rivoluzionario e di rottura col passato, hanno un contenuto profondamente religioso. (cit.)

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: