spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


Gioia ricevuta… gioia donata!

Dal Vangelo di oggi (Mc 6,7-13)

In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Ora che la Chiesa desidera vivere un profondo rinnovamento missionario, c’è una forma di predicazione che compete a tutti noi come impegno quotidiano. Si tratta di portare il Vangelo alle persone con cui ciascuno ha a che fare, tanto ai più vicini quanto agli sconosciuti. È la predicazione informale che si può realizzare durante una conversazione ed è anche quella che attua un missionario quando visita una casa. Essere discepolo significa avere la disposizione permanente di portare agli altri l’amore di Gesù e questo avviene spontaneamente in qualsiasi luogo, nella via, nella piazza, al lavoro, in una strada.

(Evangelii Gaudium 127)

Non c’è bisogno di caricarsi di cose inutili…sono sufficienti un bastone, i sandali…te stesso!

Il dono più grande che possiamo annunciare agli altri siamo noi stessi. Persone come tutti, con le fragilità e debolezze proprie dell’essere umano, ma con la gioia nel cuore di avere fatto esperienza viva del Signore.

Essere attenti nelle piccole cose che facciamo tutti i giorni è di per sé già annuncio!

Il nostro stile di vita, la bontà, la generosità… il pensare agli altri fa di noi dei buoni missionari.

Il potere che hanno i discepoli sui demoni e sugli ammalati è innanzitutto il potere dell’amore!

Oggi il Vangelo ci ricorda questo impegno missionario di evangelizzare, cioè di annunciare a tutti l’amore di Gesù.

È non c’è miglior annuncio che la propria testimonianza.

Una vita bella è apprezzata da tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: