spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per agosto, 2017

L’Amicizia

L’amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce.
(Francesco Bacone)

Quando ci succede qualcosa di veramente bello o veramente brutto, cerchiamo subito quelle persone importanti della vita che chiamiamo amici.

Il valore delle persone

Più poveri siamo interiormente, più cerchiamo di arricchirci esteriormente.

(Bruce Lee)

Il valore delle persone, non si calcola dalle cose che possiede, ma dall’amore che concede.

Il mio don diceva sempre “un’oca vestita di visone, rimane sempre un’oca”.

Libero Grassi


Il 29 agosto del 1991 la mafia uccide Libero Grassi: Alle 7,30 il silenzio che avvolge via Vittorio Alfieri, nel cuore del centro storico di Palermo, è interrotto da tre colpi di pistola. Due individui scappano e sul marciapiede rimane il corpo senza vita di un uomo. Libero Grassi, titolare dell’impresa Sigma, è assassinato a due passi dalla sua abitazione, per mano della mafia (l’esecutore materiale viene riconosciuto più tardi in Salvatore Madonia) contro cui ha lottato fino alla fine, rifiutandosi di pagare il pizzo e denunciando i suoi estorsori. Il giorno dopo il Corriere della Sera pubblica una lettera, dove accusa le associazioni di categoria di averlo lasciato solo nella lotta al racket delle tangenti imposte a commercianti e imprenditori. Sposato e con due figli, Grassi era diventato un riferimento della lotta alla mafia, in particolare dopo la lettera pubblicata sul quotidiano Il Giornale di Sicilia, in cui affrontava con determinazione gli aguzzini che, sotto la fittizia identità del “ragionier Anzalone”, gli avevano chiesto un contributo di 50 milioni per i carcerati. Lo stesso Grassi aveva contribuito all’arresto dei suoi estorsori fornendo una descrizione dettagliata agli investigatori. Significative le parole dette nel corso di un’intervista per Samarcanda di Michele Santoro: «Non sono un pazzo, sono un imprenditore e non mi piace pagare. Rinuncerei alla mia dignità. Non divido le mie scelte con i mafiosi». Gli sarà unanimemente riconosciuto il merito di aver dato vita alla lotta contro il pizzo, raccolta successivamente da numerose associazioni anti-racket ispiratesi alla sua figura.

Oggi la Chiesa ricorda il martirio di San Giovanni Battista, anche lui non si è lasciato imprigionare dalla paura e dall’ingiustizia e non ha mai rifiutato di dire certe verità scomode.

Grazie Signore perché nelle tenebre della cattiveria dell’uomo ci doni uomini e donne che spendono la loro vita per la Pace e la Giustizia.

Ricordiamo oggi in particolar modo tutte le vittime della mafia.

Sant’Agostino

Ama e fa ciò che vuoi
(Sant’Agostino)

Chi dona amore, non commette errore.

XXI Domenica del Tempo Ordinario (A)


Chi è Gesù per noi?

Dal Vangelo di oggi (Mt 16,13-20)

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli». Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.

Chi è Gesù per noi?

Per la gente del tempo o era un impostore, oppure qualcuno che stravolgeva la vita, che dava un senso nuovo, che rinnovava i cuori.

L’incontro con lui mi ha cambiato la vita? i miei passi si muovono prendendo in considerazione sul serio il Vangelo?

Gesù ha il potere di ridonare la vista, di farci riprendere il cammino, di perdonare i peccati.

Eppure molte volte siamo fermi, ciechi e bloccati dal nostro limite, dalla nostra debolezza.

Gesù ha il potere di rendere nuovo ogni giorno il nostro cuore, l’unica condizione: la fede!

Tutte le persone guarite da Gesù hanno creduto in Lui.

Tu credi davvero che la presenza di Gesù nella tua vita possa renderla migliore?

Aiutaci Signore a credere in Te, aiutaci a credere quando siamo dubbiosi, quando il limite della nostra pochezza umana ci fa vivere giornate senza percepire la tua amorevole presenza.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: