spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 05/05/2017

THE SUN *CUORE APERTO*


Stasera alle 21.00 a Biella in piazza duomo, suoneranno i the Sun, in un clima di grande festa!

I The Sun sono una rock band italiana, evoluzione artistica dei vicentini Sun Eats Hours, formatasi nel 1997 e composta da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista), Riccardo Rossi (batterista), Matteo Reghelin (bassista), Gianluca Menegozzo (chitarrista). Prima ancora di siglare un accordo con la major discografica Sony Music, la band aveva già all’attivo quattro album autoprodotti e distribuiti in Europa, Giappone e Brasile da varie etichette indipendenti (in particolare da Rude Records) ed era stata supporter di band internazionali del calibro di The Cure, The Offspring, Misfits, Muse, Ok Go, NOFX, Ska P, Afi, Pennywise, The Vandals e, di recente, dei Deep Purple. E’ del 2004 il riconoscimento al M.E.I. come “miglior punk rock band italiana nel mondo”.

La scelta coraggiosa di comporre in italiano nonostante le prospettive internazionali risale al 2008, ed è conseguente ad una profonda crisi esistenziale vissuta a vari livelli dai membri della band dopo una tournée di oltre 100 concerti in 10 stati differenti tra il 2006 e il 2007. In particolare Francesco, il leader, vive una decisiva fase di cambiamento personale congiuntamente ad un percorso di riavvicinamento al Cristianesimo, cammino successivamente condiviso anche dagli altri membri del gruppo. Una decisione e insieme una svolta, dovuta alla volontà dell’autore di dare un significato più profondo alla propria vita e quindi anche alla musica, che acquista un taglio più utile, solare e diretto rispetto a prima.
Per conoscere meglio i the Sun link

Signore vogliamo fare festa, vogliamo condividere con tutti la gioia di stare con te!

Ecco il testo dell’ultimo singolo “le opportunità che ho perso”

Le opportunità che ho perso
Non torneranno adesso
È inutile essere falso, con frasi tipo “va bene lo stesso”
Non va bene niente
E rimanca l’istante in cui la malinconia
Lasciava il posto ad una nuova fantasia
Quando non sapevo quello che si sente
Quando giungi di qua dove non vedi più niente
Dove non vedi più niente

Le opportunità che ho perso
Da qui le ripenso spesso
Vorrei giocarmi qualche asso, ma l’ho tenuto in mano troppo a lungo
Se tornassi indietro giocherei tutto
Nel caso mi farei sputare addosso
Ma si, mi butterei a capofitto
Pur senza volere tutto ad ogni costo
Ma le opportunità che ho perso
Non riterranno adesso
È inutile essere falso
Senza amore ciò che resta è un compromesso
Ho deriso ogni Suo avvertimento
Schivando ogni vero pentimento
E ho risposto sempre solo a me stesso
Ma adesso non ho nulla da dare in cambio
Il mio silenzio alimentato da questo inferno
Io che credevo che nulla fosse eterno
Ora conosco il valore di ogni gesto
E son tornato indietro per dirti tutto

“Lasciati Amare e Ama senza posa,
Rimani saldo anche se crolla ogni cosa,
Sentiti parte di ogni essere vivente,
Che nulla mai ti sia indifferente.

Fallo per teeeee
Fallo per teeeee

Lasciati Amare e Ama senza posa,
Rimani saldo anche se crolla ogni cosa,
Sentiti parte di ogni essere vivente,
Che nulla mai ti sia indifferente!

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: