spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 24/04/2017

Carlo Acutis


Sono ad Assisi con un gruppo di giovani della mia parrocchia, abbiamo pregato sulla tomba di un loro coetaneo, Carlo Acutis, davvero una bella testimonianza… la santità non ha età!

Carlo nacque a Londra, dove i genitori si trovavano per motivi di lavoro del padre, il 3 maggio 1991. Trascorse l’infanzia circondato dall’affetto dei suoi cari e imparando da subito ad amare il Signore, tanto da essere ammesso alla Prima Comunione all’età di sette anni. Frequentatore assiduo della parrocchia di Santa Maria Segreta a Milano, allievo delle Suore Marcelline alle elementari e alle medie, poi dei padri Gesuiti al liceo, s’impegnò a vivere l’amicizia con Gesù e l’amore filiale alla Vergine Maria, ma fu anche attento ai problemi delle persone che gli stavano accanto. Colpito da una forma di leucemia fulminante, la visse come prova da offrire per il Papa e per la Chiesa. Lasciò questo mondo il 12 ottobre 2006, nell’ospedale San Gerardo di Monza. Il 13 maggio 2013 la Santa Sede ha concesso il nulla osta per l’avvio della sua causa di beatificazione, svolta nella diocesi di Milano dal 15 febbraio 2013 al 24 novembre 2016. I suoi resti mortali riposano nel cimitero di Assisi. link
«La tristezza è lo sguardo rivolto verso se stessi, la felicità è lo sguardo rivolto verso Dio».

(Carlo Acutis)

Signore fa che i giovani volgano il loro sguardo verso di te e si sentano amati, si sentano importanti, si sentano felici di questa meravigliosa vita che hai preparato per loro.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: