spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


La legge dell’amore

Dalla Prima Lettura (Sir 15,16-21)

Se vuoi osservare i suoi comandamenti, essi ti custodiranno;
se hai fiducia in lui, anche tu vivrai.
Egli ti ha posto davanti fuoco e acqua:
là dove vuoi tendi la tua mano.
Davanti agli uomini stanno la vita e la morte, il bene e il male:
a ognuno sarà dato ciò che a lui piacerà.
Grande infatti è la sapienza del Signore;
forte e potente, egli vede ogni cosa.
I suoi occhi sono su coloro che lo temono,
egli conosce ogni opera degli uomini.
A nessuno ha comandato di essere empio
e a nessuno ha dato il permesso di peccare.

Dal Vangelo di oggi (Mt 5, 20-22a.27-28.33-34a.37) (forma breve)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.
Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio”. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore.
Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto. Sia invece il vostro parlare: “sì, sì”, “no, no”; il di più viene dal Maligno».

La prima lettura ci parla della scelta libera che l’uomo può fare davanti al bene e al male.

La legge dell’amore, che non è scritta da nessuna parte se non nel cuore di ciascuno, sceglie sempre il bene.

Nel Vangelo Gesù ci dice che se la legge dice di non uccidere, noi dobbiamo andare oltre…

C’è qualcuno che si sente con la coscienza a posto… io non ho ammazzato nessuno… e poi magari non si parla col vicino, non si preoccupa dei poveri…

L’essere cristiano non è solo rispettare la legge, è molto di più. Essere cristiano è non venire meno alla legge dell’amore, che mi dice di prendermi cura degli altri.

Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore”, Gesù va oltre… Non basta non commettere adulterio per essere delle buone persone, non bisogna nemmeno pensare alle donne come oggetto del proprio desiderio. Un oggetto infatti puoi comprarlo, ma l’amore di una donna non potrai mai comprarlo, l’amore di una donna è un dono che ti si presenta e che ti chiede di ricambiarlo con amore sincero.

Ecco qual è il vero peccato! Pensare alla donna come oggetto di desiderio e non desiderare una donna per riversare nel suo cuore tutto l’amore di cui siamo capaci.

Se tradisco mia moglie non vado in prigione, ma metto in catene il mio cuore…

Il buon cristiano non è solo colui che rispetta le leggi, ma colui che rispetta Dio e le persone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...