spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


A Parigi fa freddo. Federico Ozanam, il fondatore delle famose Conferenze di San Vincenzo, è in preda ad una grossa crisi mistica. Entra in una chiesa e, dopo qualche tempo, indovina nell’oscurità i lineamenti d’una persona ingobbita sui vecchi banchi. Scrutandola, la riconosce: A. M. Ampere, il grande fisico e matematico francese. Uscito di chiesa l’aspetta e, incrociatolo, gli pone una domanda:”Professore, è possibile essere così grande e pregare ancora?”. E lui, uomo che aveva viaggiato ai confini dell’elettromagnetismo e dell’elettrodinamica, che aveva varcato le soglie dell’inesplorabile, che era riverito nelle aule universitarie…con una risposta pari al grande genio che navigava nella sua mente, rispose: “Io sono grande solo quando prego”.

 

Scrivi con una mano sola; con l’altra tieniti aggrappato alla veste di Dio, come un bimbo si tiene alla veste del padre! Senza questa precauzione ti sfracelleresti immancabilmente contro una roccia.

(A.M.Ampère)

Aggrappiamoci a Dio nella preghiera, e mai cadremo nello sconforto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...