spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


Francesco d’Assisi 800 anni fa chiese al pontefice Onorio III quello che oggi è conosciuto e celebrato in tutto il mondo come il “Perdono di Assisi”. Ricorre infatti quest’anno – proprio all’interno dell’Anno Santo Straordinario – l’ottavo centenario (1216-2016) dell’istituzione dell’Indulgenza per la Porziuncola. Con questa notizia vogliamo ricordare a tutti questo importante appuntamento del 2 agosto.
Correva l’anno 1216. Un piccolo uomo di nome Francesco si è recato dal Papa Onorio III e li chiese un privilegio particolare a favore degli uomini per la loro salvezza. E ottenne l’indulgenza chiamata tradizionalmente “Perdono d’Assisi”.
Il perdono d’Assisi, è detto anche l’indulgenza della Porziuncola. Francesco, nel mese di luglio 1216 in preghiera nella Porziuncola di Assisi chiede al Gesù un perdono generale per tutti coloro che verranno a pregare in quella cappella dedicata alla Madonna. Vuole la salvezza di tutti. E il 2 agosto annunzia a tutti i fedeli che sono convenuti, annunzia questa indulgenza in nome di Gesù e approvata dal Papa, dicendo: Fratelli, voglio mandarvi tutti in paradiso.
Correva l’anno 2015. L’8 di dicembre un altro uomo, chiamato Francesco, il Papa, annunziò l’apertura il Giubileo straordinario della Misericordia, che si concluderà il 20 novembre del 2016.
Agli uomini Dio offre la Sua Grazia continuamente, ma in modo speciale lo fa ogni qual volta essi hanno l’opportunità di celebrare il Giubileo. Dai tempi dell’Antico Testamento questo capita ogni 50 anni, di modo che ogni generazione abbia il suo Giubileo, un evento straordinario, un tempo di Grazia del Signore. In questo anno viviamo il Giubileo della Misericordia, e anche se non era previsto dal calendario, Papa Francesco lo ha indetto per farci ricordare.
Questi due momenti separa 800 anni. La misericordia divina dura però “in eterno”. E’ una sfida continua…
In questo anno della misericordia noi Frati, come gli della Chiesa, annunciamo la misericordia. A questo riguardo il Santo Padre ci ha lanciato una sfida forte:
«la Chiesa ha la missione di annunciare la misericordia di Dio, cuore pulsante del Vangelo, che per mezzo suo deve raggiungere il cuore e la mente di ogni persona.» (MV 12).
Il 2016 è l’anno centenario del Perdono di Assisi. Durante l’anno del Perdono, potremo intraprendere nuovi cammini per
rendere testimonianza dell’amore fraterno
tra noi Frati francescani,
e giungere a manifestare la riconciliazione tra noi.
Cari fratelli, vi invitiamo con tutto il cuore, che questo anno della misericordia sia un anno speciale per ognuna delle nostre comunità. Che questo ottavo centenario del perdono d’Assisi sia celebrato questo 2 agosto in ogni fraternità in modo speciale. Che possiamo ricevere come famiglia francescana questo grande dono della misericordia del Signore ed offrirlo a tutti nostri fratelli nella Chiesa. Pace e bene!

(www.fraticappuccini.it)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...