spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


XVI Domenica del Tempo Ordinario (C)

Dal Vangelo di oggi (Lc 10,38-42)

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò.
Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi.
Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Se i servizi che facciamo alla comunità, ci distolgono (tolgono da Lui), sottraggono tempo allo stare alla sua presenza, allora sono servizi infruttuosi… è nel servizio che continuo a stare con Lui, non è che davanti al tabernacolo sto con lui e mentre servo i poveri no, mentre tengo pulita la chiesa no… Alcune volte capita di vedere che chi pulisce la chiesa, si dimentichi della presenza del padrone di casa…

Oppure persone che si mettono a servizio dei poveri, ma li trattano male… o persone che aiutano in parrocchia e parlano male di tutti…

Ma di cosa ci affanniamo, se la nostra fatica ci tiene lontani dal Signore?

Affannarsi e agitarsi perché sia tutto a posto, è inutile quando tu sei fuori posto…e un cristiano è fuori posto quando è lontano da Gesù.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...