spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono


Vi fu un tempo in cui le lacrime mi spezzavano il cuore e mi facevano piangere. L’uomo che non si commuove più davanti a un pianto qualsiasi può anche domandarsi se non sia diventato insensibile. Quanto è doloroso il passaggio dal cuore tutto preso dalla superficialità dell’immediato al cuore che si sveglia alla desolazione profonda! È il passaggio dal sentimento inefficace alla sensibilità impaziente di tradursi in atto di compassione.

(Jean Cardonnel)

 

Può il pianto di un nostro fratello caduto in disgrazia lasciarci indifferenti?

Purtroppo si, è la malattia dei nostri tempi, il virus dell’indifferenza, dell’individualismo…

Non percepiamo più il mondo come una comunità di fratelli.

Fa Signore che le lacrime dei miei fratelli accendano il mio cuore e bagnino i miei occhi…
Tienimi lontano dal virus dell’indifferenza, tienimi il cuore allenato, mandami sempre lacrime da asciugare, fratelli da amare…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...