spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 29/11/2015

Un grido di Speranza


I DOMENICA DI AVVENTO (C)

Inizia l’Avvento, un tempo importante, di riflessione sul nostro cammino di fede. Nell’Avvento la buona novella della Parola è una notizia che parla di Speranza…

Avete in mente quando capita una catastrofe, sotto le macerie pare sia tutto morto, poi un pianto di speranza, e fuori dalle macerie viene fuori un bimbo, simbolo che nonostante il disastro ci si può sempre salvare. Questo bimbo per noi è Gesù che grida dalle macerie del nostro tempo, la sua voglia di salvare il mondo… il Tempo di Avvento è allora un tempo di vigile attesa, è il tempo di sentire un grido di speranza in questo mondo terremotato, dove tutto pare instabile.

Gli ultimi attentati, le continue guerre, mettono sempre più nei cuori la disperazione che niente possa cambiare!

Dalla Prima Lettura di oggi (Ger 33,14.16)

Ecco, verranno giorni – oràcolo del Signore – nei quali io realizzerò le promesse di bene che ho fatto alla casa d’Israele e alla casa di Giuda. In quei giorni e in quel tempo farò germogliare per Davide un germoglio giusto, che eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra. In quei giorni Giuda sarà salvato e Gerusalemme vivrà tranquilla, e sarà chiamata: Signore-nostra-giustizia.

Il Tempo dell’Avvento, invece ci ricorda la promessa di bene che il Signore ci ha fatto, un bene che però è messo a dura prova dal male che l’uomo continua ad alimentare, per quella sete di potere, di odio che di tutto ci parla tranne che dell’Amore di Dio per tutti noi.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: