spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 25/01/2015

Ci aspetta una vita appassionata, magnifica e creatrice

Dal Vangelo di oggi (Mc 1,14-20):

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

…Convertitevi e credete nel Vangelo

Mostrate Dio. Se non è vivo in voi, se non cambia niente nella nostra vita, se la nostra vita non è appassionata, magnifica, creatrice, perché gli altri dovrebbero mettersi in cerca di un Dio che non cambia niente? (Maurice Zundel)

Troppo spesso vedo cristiani, sempre fermi nelle consuetudini, non muovono alcun passo per cambiare la loro vita. Credo invece che sia importante ogni giorno impegnarsi e cercare di migliorare.

Zundel parla di vita appassionata, ma per molti invece la vita è appassita!
Parla di vita magnifica e alcuni non hanno più la capacità di meravigliarsi.
Parla di vita creatrice, molti invece sono sterili.

Ma chi è così stolto da non volere una vita appassionata, magnifica e creatrice?

Parto da questa domanda, non è possibile che l’uomo si accontenti di una vita sterile e noiosa!
Siamo chiamati a diventare pescatori di uomini. Conosco bene la passione dei pescatori, la loro saggezza, le loro mani rovinate dal lavoro, la pazienza nel riassettare le reti, la cura con cui si prepara l’esca, l’obbedienza alla natura, al mare, al vento. Amare il proprio lavoro…

E noi amiamo il nostro essere cristiani? Vogliamo con tutto il cuore credere che il Vangelo sia la direzione della nostra vita?

Coraggio! Insieme a Gesù ci aspetta una vita appassionata, magnifica e creatrice… cosa volere di più?

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: