spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 30/12/2014

Sollicitudo Rei Socialis

Il 30 dicembre del 1987, Papa Giovanni Paolo II pubblica la Lettera Enciclica Sollicitudo Rei Socialis, nel ventesimo anniversario della Populorum Progressio di papa Paolo VI.

La solidarietà è indubbiamente una virtù cristiana. Già nella precedente esposizione era possibile intravedere numerosi punti di contatto tra essa e la carità, che è il segno distintivo dei discepoli di Cristo (Gv 13,35). Alla luce della fede, la solidarietà tende a superare se stessa, a rivestire le dimensioni specificamente cristiane della gratuità totale, del perdono e della riconciliazione. Allora il prossimo non è soltanto un essere umano con i suoi diritti e la sua fondamentale eguaglianza davanti a tutti, ma diviene la viva immagine di Dio Padre, riscattata dal sangue di Gesù Cristo e posta sotto l’azione permanente dello Spirito Santo. Egli, pertanto, deve essere amato, anche se nemico, con lo stesso amore con cui lo ama il Signore, e per lui bisogna essere disposti al sacrificio, anche supremo: «Dare la vita per i propri fratelli». (Sollicitudo Rei Socialis, 40)

Sempre attuale, questo punto dell’enciclica che ci spinge verso la donazione di noi stessi, alla vera solidarietà, una bella riflessione che possiamo meditare, in quest’anno che ci stiamo lasciando alle spalle.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: