spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Archivio per 04/12/2014

Costruire sulla roccia sapendo di essere sabbia

Dal Vangelo di oggi ( Mt 7,21.24-27):
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

C’è chi si sente una roccia e costruisce sulla sabbia…

E chi si sente sabbia e costruisce sulla roccia…

Il mio cuore e la mia carne vengono meno, ma tu Signore sei la roccia del mio cuore (cfr. Sal 73)

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: