spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Io mi allontanavo da te,
mio Signore e mia vita,
e la mia vita cominciava a essere una morte…
Eppure in quello stato di morte tu mi custodivi:
conservavi per me il gusto per lo studio,
per le letture serie, per le cose belle,
e il disgusto per il vizio
e per tutto ciò che è brutto…
Tu mi facevi sentire un vuoto doloroso,
una tristezza mai provata prima di allora…
Mio Dio, era un tuo dono, dunque,
ma quant’ero lontano dal sospettarlo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: