spunti e riflessioni, per un giorno che sia davvero buono

Mamma per sempre

Dal Vangelo di oggi (Lc 7,11-17):
In quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla. Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei. Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Ragazzo, dico a te, àlzati!». Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre.
Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio, dicendo: «Un grande profeta è sorto tra noi», e: «Dio ha visitato il suo popolo». Questa fama di lui si diffuse per tutta quanta la Giudea e in tutta la regione circostante.

Che fortuna quella donna a cui Gesù ha riconsegnato vivo suo figlio che era morto. Perché invece il mio se l’è portato via per sempre?

Il sentimento di una mamma che ha appena perso un figlio toglie il respiro, rende assai più vacillante il cammino di fede, ma soprattutto fa nascere nel cuore quella sensazione di impotenza, che ti dice quanto siamo strumenti fragili nelle mani di nostro Signore.
Come rispondere ad una mamma ferita per sempre dalla morte di un figlio in giovane età?
C’è sempre in queste situazioni, il figlio delle Tenebre, che approfittando del cuore distrutto delle povere mamme, si insinua nei pensieri, per metterci contro Gesù.
“Hai visto che bel regalino ti ha fatto il tuo Signore… certo proprio tuo figlio poteva risparmiarlo, chissà cosa hai fatto per meritarti questo…”
Molte sono le mamme che ci cascano, che credono che Gesù si sia dimenticato di loro. Non è così!!! Non aggiungete al vostro già tremendo dolore, anche il dolore di sentire un Dio lontano, assente. Posso davvero assicurare che Gesù, proprio nel momento di maggiore difficoltà vi è vicino, ma gli occhi e il cuore avvolti dal giustificato dolore, vi rendono cieche.
Gesù ha vinto la morte, ci ha donato la vita eterna. La fede in lui, permette a voi care mamme che soffrite per la morte di un figlio ancora troppo giovane, di essere mamme per sempre!!!
Non rinunciate alla vostra maternità, che il Signore vi doni lo sguardo di fede necessario a capire che la morte è stata vinta e che vostro figlio vive nell’abbraccio dell’amore eterno.

Signore, per tutte le mamme che soffrono la morte di un figlio. Consola i loro cuori come solo tu sai fare. Aiuta noi sacerdoti, a stare accanto a queste mamme e a questi papà, perché possano capire il senso, di una vita senza la gioia del sorriso di loro figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: